Sei in: Social > Video > Genius Loci > Video «Ital...
Social

Video «Italia, la fidanzata in coma»

Una disperata lettera d'amore all'Italia. Girlfriend in a Coma è un film documentario sul declino dell’italia realizzato da Bill Emmott (ex direttore di The Economist) e da Annalisa Piras nel 2012, ma tutt'ora di grande attualità. Il tentativo degli autori è di comprendere il fenomeno della "Mala Italia" e contrapporlo a quello della "Buona Italia" con un messaggio ... Vogliamo lanciare una primavera italiana.
di Giovanni Pivetta
20 dicembre 2013
The video field is not defined as a custom field.
http://www.habitat-italia.it/social/20-12-2013/news/video-italia-girlfriend-in-a-coma/

Un film documentario che con lo slogan Act now and wake up italy, (Italia è ora di svegliarsi e agire), vuole essere uno stimolo a tutti noi italiani a fare aggregazione, in patria come dall’estero, nei cinema e online, per discutere di come far uscire l’Italia dallo stato comatoso in cui si trova da vent’anni.

Speravo che il film – Bill Emmott, ex direttore di The Economist, autore di Good Italy Bad Italy – avrebbe aiutato gli italiani, in tutto il mondo, a guardare in faccia e capire la gravità dei problemi che affliggono l’Italia da vent’anni. Credo che il problema degli italiani sia proprio questo:

tendono a trascurare o a non capire fino in fondo la serietà della loro situazione. I grandi problemi dell’Italia: alto livello di politicizzazione delle istituzioni, atteggiamento difensivo e conservatore verso ogni forma di comunicazione che possa servire a identificare i problemi del paese.

In Italia è che spesso la gente si entusiasma e scende in piazza come per esempio per il “Se non ora quando”, i girotondi, i V-Day o i “Forconi” ma poi, qualche settimana dopo, si rimette a dormire.

Il film è stato censurato in Italia
e la decisione ha suscitato scalpore nei media internazionali. Al Jazeera cita il film sottolineando come sia riuscito a mostrare i vizi e le virtù dell’Italia post-berlusconiana e l’ingovernabilità del paese in un’Europa in cui sembra aver predominato la politica dell’austerità.

The Guardian lo definisce un “documentaire électrochoc” che mostra un’Italia asfissiata e maltrattata ma che ha nella diaspora italiana, in tutti i giovani professionisti che hanno lasciato il paese, la risposta per una futura rinascita. Per Le Monde è una disperata lettera d’amore all’Italia.

Da non perdere e per approfondire leggi …
La classe pensante è stata uccisa di Claudia Bettiol

COMMENTA L'ARTICOLO
«Video «Italia, la fidanzata in coma»»

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>